LA LITIGATA TRA TOMMASO PARADISO E GLI EX THEGIORNALISTI

TOMMASO PARADISO LASCIA I THEGIORNALISTI.

LA LITIGATA FINALE È AVVENUTA VIA INSTAGRAM, NELLE PROSSIME SETTIMANE USCIRÀ IL PRIMO SINGOLO DA SOLISTA DI TOMMASO PARADISO

In queste ore sui social in molti si chiedono che fine faranno i Thegiornalisti dopo il litigio tra Tommaso Paradiso ed il resto della band. Per l’ex frontman: « I Thegiornalisti per quel che mi riguarda non esistono più» mentre per Marco Rissa: «I Thegiornalisti continueranno».

La litigata è avvenuta via instagram. Ha iniziato Paradiso, annunciando lo scioglimento del gruppo: «Tra qualche giorno uscirà una nuova canzone. Non uscirà come Thegiornalisti ma uscirà come Tommaso Paradiso. D’ora in poi tutto ciò che scriverò e canterò non sarà più Thegiornalisti ma sarà Tommaso Paradiso. È giusto che sia così», ha scritto. E poi ci ha messo il pepe: «Ho scritto e cantato ogni singola nota e ogni singola parola di tutto ciò che fino a oggi avete ascoltato. Continuerò a farlo come Tommaso Paradiso. Se un giorno sarò dagli eventi costretto a fare spiegazioni lo farò. Per ora, vi basti solo sapere che sono stato male. E per vivere bisogna stare bene. Trovarsi in armonia, altrimenti un sogno può diventare un incubo. Non sono in grado di vivere in un clima di tensione».

Rissa, il chitarrista, ha subito replicato: «I Thegiornalisti continueranno! Chi decide autonomamente di andar via può andare a cercare di guadagnare più soldi da solo. Poi se ognuno può scrivere quello che vuole sui social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling stones».

Ma il botta e risposta non è finito. Il terzo round fra quel che resta dei Thegiornalisti contro Tommaso Paradiso è arrivato per opera di Marco Rissa che è tornato a parlare su una nuova story di Instagram denunciando: «Ci hanno tolto le password» del profilo ufficiale del gruppo. «In molti – scrive il chitarrista – segnalate che non riuscite a commentare la pagina Instagram dei Thegiornalisti. Non è nostra intenzione togliervi il diritto di parola e di opinione. Purtroppo, come nella story precedente, sono costretto a scrivere dal mio profilo privato che ci hanno tolto le password e né io né Marco (Primavera, ndr.) possiamo entrare e sbloccare i commenti. Mi dispiace ragazzi».