CALDO A ROMA, TEMPERATURE IN AUMENTO!

CALDO A ROMA, LE TEMPERATURE SALGONO.

IL METEO A ROMA E NEL CENTRO ITALIA CONTINUA A ESSERE BOLLENTE.

Giorni duri per chi non ha il condizionatore, davvero un gran caldo a Roma! Le temperature previste in questi giorni sembra non si raggiungessero da oltre 100 anni. A Roma e nel Lazio è previsto un caldo record. La capitale sarà una delle sei città con bollino rosso e con temperature che raggiungeranno i 38 gradi, secondo il bollettino del Ministero della Salute. La colonnina di mercurio toccherà i 37 gradi a Latina, Rieti e Viterbo e i 35 a Frosinone.

IL CALDO ESISTE ANCHE PER I CANI, QUALCHE CONSIGLIO!

Attenzione anche alla salute dei cani, i nostri migliori amici soffrono molto il caldo! Leggete qui qualche suggerimento.

RIMEDI CONTRO IL CALDO A ROMA

Autentico boom per il consumo di gelato (+23%), usato anche come pasto durante la pausa pranzo. Anche quest’anno il Campidoglio a messo a punto il «Piano caldo» con l’obiettivo di informare per prevenire i rischi, sostenere anziani in condizioni di disagio ed isolamento, persone senza fissa dimora e altri soggetti fragili. Si parte con attività ricreative e di tipo fisico-cognitivo distribuite su tutto il territorio dal 1 luglio al 15 settembre 2019, per gli anziani, in via prioritaria agli iscritti ai Centri Sociali Anziani (Csa), per una ricettività potenziale di 60.000 accessi gratuiti, in netto aumento rispetto ai 6.400 del 2018.

Seminari informativi su uso dei farmaci e alimentazione, percorsi formativi su sostegno reciproco e su misure antitruffa, attività sportive e di socializzazione (ginnastica dolce e posturale, aquagym, nuoto, balli di gruppo ecc.) si svolgeranno in tutti i Municipi, grazie alla disponibilità di impianti sportivi comunali, circoli privati e federazioni. Tutte le informazioni sono contenute nei 10.000 ventagli informativi predisposti dall’Azienda Speciale Farmacap, distribuiti nei Csa e nei Municipi. Per 92 giorni saranno inoltre attivi servizi di accoglienza per persone senza dimora, nuclei familiari in emergenza, persone con gravi problemi sociali e altri soggetti in condizioni di marginalità sociale. I 280 posti messi a bando (stesso numero del 2018) si aggiungono a quelli dell’accoglienza ordinaria. I Centri di Ristoro opereranno dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 per complessivi 150 utenti al giorno.